venerdì , 7 agosto 2020

SIAMO SIMPATICI
ANCHE SU FACEBOOK... o no?

 
Download Free FREE High-quality Joomla! Designs • Premium Joomla 3 Templates BIGtheme.net
Home » Risate » Top 10 delle regole per guidare in Cina

Top 10 delle regole per guidare in Cina



Prendere la patente di guida in Cina, è divertente: si impara a parcheggiare la propria auto in dodici diverse posizioni (perché  accontentarsi solo del parcheggio a nastro e di quello a pettine???), per poi trascorrere un paio di settimane facendo slalom tra dei birilli a bordo di  una classica Jetta scura! Poi arriva il giorno dell’esame, e se il tuo faccione piace all’esaminatore (e se lo inviti a pranzo), avrai senza dubbio la tua patente. A questo punto, non avrai mai guidato su una vera e propria strada (sì certo! E’ vietato circolare su strada senza patente, giusto quindi!).

Beh, niente paura…a quel punto bisognerà giusto prendere nota di queste 10 regole di diamante (l’oro é cosa da poco ormai!)

strada guidare in cina

1. Dopo le 20, il semaforo non conta più nulla e si ha la priorità a destra
Un po’ come Cenerentola. Fai attenzione all’ora, se non vuoi che la tua vecchia auto si trasformi in zucca schiacciata da 15 tonnellate provenienti a tutta velocità da destra. E’ passato con il rosso, SI! Non poteva certo sapere che ci sarebbe stato un pazzo che sarebbe passato con il verde senza guardare.

2. In autostrada, la velocità minima è di 5 km all’ora
Benefici del comunismo in Cina, tutti usano l’autostrada: le auto, ovviamente, ma anche pedoni, ciclomotori e carri trainati da asini (che di solito sono sulla corsia di sinistra affinché gli animali possano mangiare l’erba del bordo strada. Valutare le distanze di sicurezza richiede quindi un po’ di pratica. Tuttavia, si può tranquillamente fermarsi per far fare pipi’ al nostro bimbo o potrai fare una breve marcia indietro se hai dimenticato di uscire.

3. Non bere al volante
E’ generalmente tollerato guidare ad alta velocità, ma non si scherza con la guida in stato di ebrezza. Tolleranza zero in questo caso! Se avete avuto la (s)fortuna di bere una birra e la polizia vi attende proprio dietro l’angolo, rischiate ben 15 giorni di prigione e l’espulsione dal paese. Dunque vi aspetta una serata con qualche cocktail sappiate che il locale vi chiamerà un taxi e gli chiederà anche di riportarvi la vostra auto a casa. Ma prima leggete il punto n°4!

4. Se vedi un taxi in strada, mantieni un perimetro di sicurezza di un raggio di dieci metri.
Il taxista cinese come primo impatto appare gioviale e accogliente. Ma è anche orgoglioso e permaloso. Non ha mai paura, nenache quando si schianta a 110 chilometri all’ora in un bidone della spazzatura senza freni. Con una bella sigaretta nella mano sinistra e il segnale acustico per la cintura sempre attivo, fa delle curve quasi su due ruote, senza versare neanche una goccia di sudore. E…lui lavora. Non ha certamente il tempo di pensare a guardare lo specchietto o utilizzare le frecce. Quindi non superarlo mai. E ancora peggio, non pensare neanche minimamente a insultarlo. Rispetta la sua etica del lavoro e la sua sensibilità maschile.

5. Come voi, l’asfalto non è perfetto
In quanto tale, ricordati le parole di Confucio: “Se non vedi il buco in mezzo alla strada, e se non vedi la strada dal buco, allora il buco è la strada e la strada è il buco”. Chiaro no? Se poi per evitare qualche buca decidi di camminare sui binari del treno, potrai sempre dare la colpa al loro asfalto (ma loro lo accetteranno???).

6. Il pedone è spensierato e ottimista
In un paese in cui il rispetto per l’individuo e il saper-vivere sono nozioni molto vaghe, il pedone attraversa comunque la strada senza guardare. Col sorriso stampato sul viso, é fermamente convinto che il conducente del 4×4 che non riesce a camminare dritto sulla strada, avrà la delicatezza di evitarlo. Io penso: massimo rispetto per questo personne che prendono la morte con filosofia!!

7. La priorità non esiste! Almeno per voi!
Avere la priorità o meno dipende da molti fattori, tra cui il confronto delle dimensioni dei veicoli, la velocità alla quale essi sono impegnati nel punto di intersezione, l’ego dei conducenti coinvolti, l’importanza del motivo per il quale si sono messi al volante, il sesso del conduttore (più rispettose della vita, le donne tendono a meglio relativizzare l’importanza di dare la precedenza. Forse per non ritrovarsi in 24mila pezzi come un puzzle). Il problema é non é facile valutare tutti questi fattori in pochi secondi. Il suggerimento? Scegli la vita, aspetta!

8. Indietreggiare significa arrendersi. Arrendersi è peccato.
In ogni situazione in cui il traffico rallenta, il conducente cinese cercherà in tutti i modi di passare avanti, fino a che il suo veicolo e quelle di due o tre suoi connazionali, bloccano completamente la strada. Una volta che si raggiunge questo punto di equilibrio, la loro dignità gli vieta di fare marcia indietro. Certi di avere ragione, attenderanno pacificamente l’arrivo di un vigile, le cui istruzioni permetteranno di sbloccare il passaggio senza perdere la loro dignità. Se per caso un giorno ti trovi in questa situazione, spegni il motore, chiama subito il tuo ufficio per annunciare un’ora di ritardo, e tirat fuori l’iPad. Avrai tutto il tempo per battere il record di Fruit Ninja.

9. La visibilità è fondamentale per la tua sicurezza
La tua, eh, non quella degli altri! Di notte, mantenete gli abbaglianti accesi, qualsiasi cosa succeda. E indossa degli occhiali da sole, visto che gli altri faranno la stessa cosa.

10. Suona il clacson
In effetti, questa dovrebbe essere la prima regola. Forse l’unica, talmente é essenziale. Suonare il clacson per prevenire! Suonare il clacson senza prevenire. Suona il clacson se hai paura, se sei arrabbiato, se sei felice. Attaccati al clacson se piove, se c’è il sole, se nevica. Suona il clacson se ami il riso fritto,le  cravatte rosa o il tennis nazionale. Per farla breve, suona il clacson sempre.

Pronto per il tuo viaggetto in Cina???

Che ne dici di questo TOP?

Bondi Beach, Sydney, Australie

Top 10 delle più belle foto di spiagge viste dall’alto

Vi piacerebbe fare un viaggetto sulle spiagge più belle del mondo? Vi piacerebbe camminare sulla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.